Baby Selle: Perché Dovrebbero Essere Monitorati

La Malattia del Fegato Associazione lancia una campagna di informazione circa lo screening neonatale colestasi, che si manifesta come un’alterazione del colore delle feci. Un segno di ostruzione biliare, che possono danneggiare il fegato dei bambini.La colestasi neonatale è indicativo di un blocco di bile dal fegato e intestino. Questo blocco provoca ittero, di solito, banale dopo la nascita. Ma, in rari casi, questo blocco può essere il segno di una malattia rara: l’atresia delle vie biliari, vale a dire un’ostruzione di questi dotti biliari.

Come conseguenza di questa ostruzione: sostanze che normalmente vengono scaricate nella bile si accumulano nel fegato, nel sangue e nei tessuti del neonato. Non trattata, l’atresia biliare porta a cirrosi e, talvolta, alla morte del bambino durante il suo primo anno”, spiega il Dottor Pierre Broué, un pediatra presso la Gastroenterologia ed Epatologia, Dipartimento di Tolosa, Ospedale dei Bambini.

Atresia biliare si verifica in un bambino su 10.000 nascite e deve essere utilizzato rapidamente. Tuttavia, quando si è rilevato troppo tardi, la colestasi lascia il fegato tempo a deteriorarsi, a volte irrimediabilmente. Quindi il futuro campagna “allarme giallo”, che vuole incoraggiare i giovani genitori a guardare i livelli del loro bambino, non appena lascia il reparto di maternità. Infatti, la prima visita dal pediatra, interviene a 30 giorni di vita, mentre se ci sono atresia delle vie biliari, l’operazione deve essere effettuata molto rapidamente!

Colestasi neonatale: guarda i pannolini per bambino

Per rilevare colestasi neonatale, è semplice. Invece di essere giallo, ocra o Colestasi neonatale: guarda i pannolini per bambinoverde, il vostro bambino sgabelli sono scoloriti (stucco di colore) . Forse non lo sai, ma è la bile che colori sgabello. Se la bile è bloccato e non è più arriva nell’intestino, le feci sono scoloriti. E come questo bile passa nel sangue, dà un colore giallo per la pelle del bambino. Non trascurare mai un ittero che persiste per più di 15 giorni. E se il vostro bambino ha una carnagione giallo, immediatamente si dovrebbe guardare il suo sgabello . Che è ancora più importante se il vostro bambino è opaco, nero o Asiatico, tipo di pelle, dal momento che in questo caso non si possono vedere i segni di ittero della pelle.

“È necessario combattere contro i più comuni idee sbagliate”, dice l’associazione malattie del Fegato bambini (Amfe): né l’allattamento al seno, né di qualsiasi tipo di cibo ha il potere di scolorire la feci! Abbiamo condotto un sondaggio nel 2010, che ha trovato che il 50% delle madri pensano che il latte può alleggerire sgabelli, e che l ‘ 85% dei genitori non avrebbe avvisato scolorito sgabelli. Ma le conseguenze possono essere drammatiche e molto in colpa per i genitori. “

Allarme giallo: Motivi per la diagnosi precoceAllarme giallo: Motivi per la diagnosi precoce

E ‘ sotto l’egida della Società francese di Pediatria, che il AMFE lancia questa campagna “Allarme Giallo” che gli avvisi di giovani genitori, da parte loro possono prendere per la diagnosi precoce di colestasi neonatale. Come colore non descrivere se stesso, ma si mostra, l’associazione provvederà a diffondere, dall’inizio dell’anno, manifesti e brochure per i medici e il pubblico in generale. Questi poster mostra una tabella di colore di baby selle: “buono” colori (colori vivaci) e il “cattivo” di colori (colori tenui). Sarà sufficiente confrontare con il bambino selle per controllare che sia tutto a posto.

 

A cena con i bambini: perché è bene

La sera, riunendo intorno a un tavolo e condividere il pasto è un vero piacere. E questo è anche il luogo dove l’apprendimento del gusto, l’equilibrio di cibo, di rispetto per il cibo è costruito …

Condividere un momento con la famigliaCondividere un momento con la famiglia

Il vostro teen rifugiò in camera sua con pane e prosciutto? Il beniamino smorfia davanti i fagiolini e le rivendicazioni di un piatto di pasta? Spegnere la TV e raccogliere tutti intorno al tavolo. La colazione non consente di prendere il suo tempo, almeno nei giorni feriali. E il pranzo è spesso presi separatamente, a scuola o al lavoro. È a cena, tutta la famiglia ha la possibilità di incontrare. Ma ognuno non rosicchiare in ciò che egli ha scelto. “Un pasto è preparato per tutti”, dice la Dottoressa Sylvie Aubonnet-Caupin, nutrizionista. Se il cibo piace un po ‘ meno per l’uno o l’altro, tanto peggio: il menu successivo si adatti meglio di lui. “

Se i vostri bambini sono riluttanti a sedersi, si potrebbe chiedersi se l’atmosfera è piacevole. I giovani sono molto sensibili agli stati d’animo del loro ambiente. “Il pasto in famiglia non è un posto per i conflitti”, dice il Dr. Aubonnet-Caupin. Se si deve parlare di risultati scolastici o di avere una discussione seria con il vostro coniuge, farlo in seguito. “

Chiediamo a tutti di condividere i migliori momenti della loro giornata. Una volta alla settimana, si può anche spezzare le abitudini e fare una cena “uova sode e cozze”, “croque-monsieur e pomodori” o “ciotola di cereali”. Un po ‘ di libertà per un momento di piacere condiviso.

A mangiare di meno e meno velocementeA mangiare di meno e meno velocemente

Una cosa alla volta: quando sei a tavola, si mangia, non si guarda la TV, e viceversa. Assorbita da “Desperate Housewives”, il cervello non presta attenzione a sazietà, il numero di ingestione morsi, se fagiolini o dolci. Adulti o bambini, si mangia da automatismo, più veloce e più a lungo. Uno studio Americano ha dimostrato che la cena di famiglia ha consentito ai bambini di consumare più frutta e verdura. Questo favorisce una più dieta diversificata e riduce la roditura di grassi e dolci. Ovvio ? Naturalmente, ma il buon senso a volte fa rima con la scienza!

Scoprire nuovi cibi

Il modo più sicuro per amore di un alimento è a vedere gli altri mangiare con piacere! È sufficiente per il vostro bambino, di solito ultra-refrattari alle banane, per condividere la colazione con un po ‘ di compagni o il suo cugino preferito, in modo che egli comincia a chiedere per essa. Vedi l’esempio, Scoprire nuovi cibicondividere. E, soprattutto, mai supporre che egli “non amore”. A volte ci vogliono cinque a otto tentativi, o anche di più, prima che egli si abitua, e gode di un nuovo alimento.

È anche il tempo per raccontare la storia di un ingrediente: “sai dove le patate è cresciuto accanto al tuo pesce? Underground! “Spiegare perché ti piace questo prodotto, descrivendo i suoi sapori e la consistenza. Di volta in volta, offrire lui per gustare un boccone con gli occhi chiusi: a poco a poco, il bambino dovrà domare i gusti. Un modo per iniziare ad amare il cibo … o forse no, ma con più obiettività.

Mio figlio è iperattivo?

I medici sono preoccupati per la proliferazione delle prescrizioni di Ritalin, questo trattamento contro l’iperattività. I bambini che sono prescritto il Ritalin ha realmente bisogno di loro? Dietro a questa domanda è la questione della diagnosi. Iperattività interessa solo 3 a 5 bambini su 100. Come fai a sapere se il vostro bambino è interessato? È iperattiva d’oro semplicemente turbolento turno? Quali sono i segni che possono avvisare? Facciamo il punto.

Iperattività: segni di allarmeIperattività: segni di allarme

Arrampicata, corsa, andando e venendo, cosa c’è di più naturale di un bambino? Scopo, alcuni sembrano essere montato su molle dalla mattina alla sera, e questo, fin dalla prima infanzia. Questa eccessiva agitazione può avere conseguenze per l’affettivo, educativo e lo sviluppo sociale del bambino e ha un impatto significativo su tutta la famiglia.

“L’iperattività è solo la parte più visibile sfaccettatura di un complesso disturbo chiamato ADHD. Nella maggior parte dei casi, l’agitazione è accompagnata da difficoltà nello sviluppo di disordine di iperattività. Attenzione e impulsività, dice il Dr. François Bange. I bambini in questione non può concentrarsi su un compito, sono facilmente distratti, catena di assurdità, senza preoccuparsi della loro conseguenze, hanno grande difficoltà nel Controllo, tagliato fuori, la risposta prima della fine delle domande … Inoltre, sono spesso vittime di incidenti, perché attraversando la strada d’oro di salto dall’altalena senza avviso, non è senza rischi!

Se il vostro bambino ha dieci o più dei seguenti criteri prima dell’età di 6, otto criteri tra i 6 e i 12 anni di età o sei criteri, dopo 12 anni, per almeno un anno, non esitate a consultare uno specialista. Solo lui può fare una diagnosi.

– Si muove incessantemente (mani, piedi), si dimena sulla sua carne.

– È difficile per lui a sedersi ancora.

– Si distrae facilmente.

– Sta avendo un duro tempo in attesa che il suo gruppo.

– Risponde alle domande di un inopportuno modo e spesso prima che siano completamente chiesto.

“E’ difficile seguire le indicazioni.”

– Ha difficoltà a mantenere la sua attenzione più di un paio di minuti su un compito.

– Si passa da un’attività all’altra senza finitura.

– È difficile per lui a giocare tranquillamente. – Parla troppo. – Spesso interrompe le conversazioni e interferisce in una prematura modo. – Sembra non ascoltare quando si parla di lui. – Spesso smarrisce la sua attività e le sue attrezzature di lavoro. Ma, spesso, prende rischi, senza considerare le conseguenze.

Iperattività: un indispensabile la diagnosiIperattività: un indispensabile la diagnosi

Di origine neurobiologica, iperattività è dovuto ad una disfunzione di neuromediators , tra cui la noradrenalina e la dopamina. “Sappiamo che l’ereditarietà gioca un ruolo importante e che il rischio di avere un bambino iperattivo è maggiore nei genitori che sono stati colpiti da sintomi simili durante la loro infanzia”, dice lo specialista. Un totale di 3-5% dei bambini in età scolare, tra cui una grande maggioranza di ragazzi che potrebbero essere interessati .

Non tutti i bambini indisciplinati sono iperattiva, e non è una questione di mettere tutti i comportamenti distruttivi oro educativo carenze sul conto di questo disturbo. La diagnosi deve pertanto essere effettuata da uno specialista, dopo un’attenta valutazione clinica e un esame del bambino capacità intellettuali, della lingua e dello sviluppo psicomotorio.

La diagnosi precoce è tanto più necessario in quanto l’iperattività è associato, in 50 al 70% dei casi, con altre patologie (disturbi d’ansia-disturbi depressivi, disturbi del linguaggio, tic …) che, con un Adeguato sostegno.

Psicologico

gestione delle terapie Cognitive e comportamentali sono probabilmente la più appropriata. Attraverso giochi e gli scenari di permettere al bambino di comprendere meglio la sua malattia e, a poco a poco, a modificare il suo comportamento.

In alcuni casi, tuttavia, sono meno efficaci di metilfenidato (il famoso Ritalin®), uno psicostimolante che, paradossalmente, placa l’inquietudine dei bambini iperattivi e favorisce la concentrazione. Questo composto è controversa, a causa della sua a volte abusivi prescrizione attraverso l’Atlantico. Ma questo è l’unico trattamento specifico attualmente disponibili in Francia.

“Ben tollerato, obiettivo teoricamente controindicato prima i 6 anni di età, questo trattamento ha dimostrato sti vale la pena. È, tuttavia, relativamente costrittivo, dice il Dottor Bange. Il farmaco deve essere preso più volte al giorno, perché mst azione è limitata a un paio d’ore. Se di tanto in tanto provoca effetti collaterali lievi, come una lieve perdita di appetito, difficoltà di addormentamento, non provoca nessun tipo di dipendenza. “Tuttavia, l’iperattività non cura. Se l’agitazione spesso diminuisce con il tempo, disturbi dell’attenzione e impulsività spesso persistono in età adulta. Appetito o difficoltà di addormentarsi rapidamente, non comporta alcuna dipendenza. “Tuttavia, l’iperattività non cura. Se l’agitazione spesso diminuisce con il tempo, disturbi dell’attenzione e impulsività spesso persistono in età adulta. Appetito o difficoltà di addormentarsi rapidamente, non comporta alcuna dipendenza. “Tuttavia, l’iperattività non cura. Se l’agitazione spesso diminuisce con il tempo, disturbi dell’attenzione e impulsività spesso persistono in età adulta.

6 Consigli per Aiutare un Bambino Iperattivo

Evitare costantemente litigare.

La sua aggressività e la colpa sarebbe solo aumentare. Fine, non lascia andare: “Avete giocato, ora è necessario mettere da parte i vostri effetti personali!” Formulare le vostre richieste di chiarezza, di spiegare a lui cosa fare. Dire di lui, con dolcezza e fermezza “parlare di meno ad alta voce”, e non “interrompere ” shoutings”, dirà di lui “in casa”, “camminare” e non “smettere di correre”.

Impostare i compiti di orari (in pace e tranquilla, a 5 ai 10 minuti a seconda 6 Consigli per Aiutare un Bambino Iperattivodelle tue esigenze), i pasti, prima di coricarsi e regole di vita, che è rispetto di se stessi. Un bambino iperattivo ha bisogno di più di altri. >> Leggi anche: È difficile concentrarsi, come aiutare?

Parlare dei suoi problemi con i suoi insegnanti e li coinvolgono. Questo permetterà di evitare, per esempio, il vostro allievo di essere installato sul retro dell’aula, che rafforzerebbe la sua distrazione.

Registrare il vostro bambino per classe sport: judo, arti marziali, scherma … Tutte attività che richiedono concentrazione e il rispetto delle regole di base sono particolarmente adatti. Tanto più che favoriscono la socializzazione: i bambini iperattivi sono, infatti, spesso molto isolata.

Stabilire un sistema di ricompensa per aiutare il vostro bambino a controllare se stesso oro se stessa. Fare un contratto, possibilmente scritto, con lui, definendo le azioni e le circostanze per migliorare. Ma attenzione a non chiedere troppo in una volta!

Ricompensa ogni corso con un chip oro adesivo applicato un pannello, che possono poi essere scambiati per un’ora di televisione, cinema gita, un mazzo di carte … Questo sistema permette di posticipare di ricompense e di accrescere il Livello di pazienza, di quei bambini che non possono aspettare.

Non essere avaro con i complimenti quando l’adozione di un buon atteggiamento . I bambini iperattivi hanno fiducia e sono facilmente soggetti a depressione .

Con il Dr. François Bange, psichiatra al Robert Debré Hospital, Parigi.

Giochi pericolosi: come allarme

Essi indossare bei nomi: rana, cravatta, sciarpa, pomodoro. Ci si sente come un gioco e invece, no, è una macabra gara. Come possiamo avviso i nostri figli sui pericoli che devono affrontare?

Giochi pericolosi: Non Hai Voce!Giochi pericolosi: Non Hai Voce!

In francese, parchi giochi, un milione di bambini di età compresa tra i 7 e i 17 anni, avrebbe giocato uno di questi giochi pericolosi, che provoca tra i quindici e i venti morti all’anno. Per qualche tempo alcune scuole materne non sarebbe al sicuro da questa sinistra distrazione. I bambini sono convinti di partecipare più facilmente perché non percepiscono il rischio che corrono. E quindi la pressione dei compagni (59%) è di incentivazione: “Se non si gioca, si sono un pollo”. Per paura di finire il capro espiatorio, il bambino si lascia convinto. Soprattutto perché il gioco sembra divertente per il 46% dei bambini interessati. Quasi uno su due! E il 13% che questi divertenti potashes non rappresentano un pericolo.

Sono ingenuo?

Certamente, ma non sono gli unici. Molti genitori anche la pratica di struzzo politica, convinto che il loro bambino non è interessato, che in ogni caso, si comincia solo nel college, e così via. Ma questo non è vero. Un bambino su quattro ha affermato di aver già visto un gioco pericoloso. L’asilo è oggi ugualmente il problema. In particolare, come la giochi pericolosi non sono solo i simulacres di strangolamento che provocano allucinazioni, ma anche la brutale giochi di intimidazione e di umiliazione. Le sequele sono numerosi: coma, emorragie, fratture, per non parlare di conseguenze a livello psicologico: il ritiro, la perdita di autostima, disturbi del sonno …

Segni che hanno bisogno di alert mal di testa . Il bambino, in modo molto insolito mal di testa, regolarmente si lamenta di emicrania. Irritabilità. Di indole buona, era diventato aggressivo, irritabile … Dolori . Presenta il riverbero, ronzio nelle orecchie, visione offuscata … segni Esterni . Strappato di abbigliamento, rosso guancia, tracce sul collo … Comportamento. Lui non vuole separarsi da una cravatta, cintura, corda, ecc. Compra aerosol. Ma il più efficace parata contro questi pericoli che infestano il parco giochi è la prevenzione. In questa zona, i genitori devono stare in prima linea.

* TNS Sofres / SOS Benjamin Survey, 2007

Rendere i bambini consapevoli di giochi pericolosiRendere i bambini consapevoli di giochi pericolosi

Anche nella scuola materna, un bambino può essere portato a sperimentare il gioco del fazzoletto. In cerca di sensazioni forti che non conosciamo, i nostri genitori beatitudine, che un bambino così piccolo può sapere. Versioni differenti, tutti con lo stesso scopo: mettere il bambino in pericolo la vita e / o esporre a lui per diventare un torturatore, attraverso muscolare, giochi in cui il capro espiatorio sarà prendere una battitura. Talvolta fatali, soprattutto, come impulsi rabbiosi sono parte dello sviluppo del bambino.

Regola # 1: Informare Il Vostro Bambino

Questo è essenziale, tranne che, come il Professor Patrice Huerre, psichiatra, sottolinea, “prima dell’età di 8 anni, il bambino non è realmente a conoscenza di cosa sia la Morte e la sua definitiva “. Come si fa a ottenere il vostro messaggio? Meglio parlare di dolore intenso, per un bambino che conosce il significato della sofferenza. Quindi, possiamo evidenziare i possibili svantaggi: mai più in grado di parlare o muoversi. Se il bambino ha già perso una persona cara o un animale, può essere detto che la morte è non poter essere con il padre e la madre, come papi o Filou.

Regola # 2: Insegnare lui a rifiutare

“Non sei la voce!” “È uno dei nomi dati a velo gioco. Questo è come il leader del gruppo sfida i bambini senza problemi, a prendere provvedimenti. Da qui l’importanza di ricordare che lui non ha nulla da dimostrare e che deve assolutamente approccio di un adulto, al fine di ricevere aiuto se è sotto pressione.

Regola 3: Evitare l’insegnante

Non sogno, non potrà essere accolta come una star! Scuole odio essere messa Regola 3: Evitare l'insegnantein discussione per mancanza di supervisione o per il problema delle scuole. In caso di indifferenza, di una raccomandata, copia per l’Accademia, non è un lusso. Mobilitare gli altri genitori, anche se per sollecitare il sostegno della prevenzione associazione come SOS Benjamin creata dalla madre di un bambino vittima di velo nel 1998, è anche essenziale.