Giochi pericolosi: come allarme

Essi indossare bei nomi: rana, cravatta, sciarpa, pomodoro. Ci si sente come un gioco e invece, no, è una macabra gara. Come possiamo avviso i nostri figli sui pericoli che devono affrontare?

Giochi pericolosi: Non Hai Voce!Giochi pericolosi: Non Hai Voce!

In francese, parchi giochi, un milione di bambini di età compresa tra i 7 e i 17 anni, avrebbe giocato uno di questi giochi pericolosi, che provoca tra i quindici e i venti morti all’anno. Per qualche tempo alcune scuole materne non sarebbe al sicuro da questa sinistra distrazione. I bambini sono convinti di partecipare più facilmente perché non percepiscono il rischio che corrono. E quindi la pressione dei compagni (59%) è di incentivazione: “Se non si gioca, si sono un pollo”. Per paura di finire il capro espiatorio, il bambino si lascia convinto. Soprattutto perché il gioco sembra divertente per il 46% dei bambini interessati. Quasi uno su due! E il 13% che questi divertenti potashes non rappresentano un pericolo.

Sono ingenuo?

Certamente, ma non sono gli unici. Molti genitori anche la pratica di struzzo politica, convinto che il loro bambino non è interessato, che in ogni caso, si comincia solo nel college, e così via. Ma questo non è vero. Un bambino su quattro ha affermato di aver già visto un gioco pericoloso. L’asilo è oggi ugualmente il problema. In particolare, come la giochi pericolosi non sono solo i simulacres di strangolamento che provocano allucinazioni, ma anche la brutale giochi di intimidazione e di umiliazione. Le sequele sono numerosi: coma, emorragie, fratture, per non parlare di conseguenze a livello psicologico: il ritiro, la perdita di autostima, disturbi del sonno …

Segni che hanno bisogno di alert mal di testa . Il bambino, in modo molto insolito mal di testa, regolarmente si lamenta di emicrania. Irritabilità. Di indole buona, era diventato aggressivo, irritabile … Dolori . Presenta il riverbero, ronzio nelle orecchie, visione offuscata … segni Esterni . Strappato di abbigliamento, rosso guancia, tracce sul collo … Comportamento. Lui non vuole separarsi da una cravatta, cintura, corda, ecc. Compra aerosol. Ma il più efficace parata contro questi pericoli che infestano il parco giochi è la prevenzione. In questa zona, i genitori devono stare in prima linea.

* TNS Sofres / SOS Benjamin Survey, 2007

Rendere i bambini consapevoli di giochi pericolosiRendere i bambini consapevoli di giochi pericolosi

Anche nella scuola materna, un bambino può essere portato a sperimentare il gioco del fazzoletto. In cerca di sensazioni forti che non conosciamo, i nostri genitori beatitudine, che un bambino così piccolo può sapere. Versioni differenti, tutti con lo stesso scopo: mettere il bambino in pericolo la vita e / o esporre a lui per diventare un torturatore, attraverso muscolare, giochi in cui il capro espiatorio sarà prendere una battitura. Talvolta fatali, soprattutto, come impulsi rabbiosi sono parte dello sviluppo del bambino.

Regola # 1: Informare Il Vostro Bambino

Questo è essenziale, tranne che, come il Professor Patrice Huerre, psichiatra, sottolinea, “prima dell’età di 8 anni, il bambino non è realmente a conoscenza di cosa sia la Morte e la sua definitiva “. Come si fa a ottenere il vostro messaggio? Meglio parlare di dolore intenso, per un bambino che conosce il significato della sofferenza. Quindi, possiamo evidenziare i possibili svantaggi: mai più in grado di parlare o muoversi. Se il bambino ha già perso una persona cara o un animale, può essere detto che la morte è non poter essere con il padre e la madre, come papi o Filou.

Regola # 2: Insegnare lui a rifiutare

“Non sei la voce!” “È uno dei nomi dati a velo gioco. Questo è come il leader del gruppo sfida i bambini senza problemi, a prendere provvedimenti. Da qui l’importanza di ricordare che lui non ha nulla da dimostrare e che deve assolutamente approccio di un adulto, al fine di ricevere aiuto se è sotto pressione.

Regola 3: Evitare l’insegnante

Non sogno, non potrà essere accolta come una star! Scuole odio essere messa Regola 3: Evitare l'insegnantein discussione per mancanza di supervisione o per il problema delle scuole. In caso di indifferenza, di una raccomandata, copia per l’Accademia, non è un lusso. Mobilitare gli altri genitori, anche se per sollecitare il sostegno della prevenzione associazione come SOS Benjamin creata dalla madre di un bambino vittima di velo nel 1998, è anche essenziale.